76esimo Anniversario della Liberazione

Anche quest’anno l’emergenza sanitaria limita l’organizzazione di manifestazioni, ma l’Amministrazione comunale non dimentica che il 25 aprile ricorre il settantaseiesimo anniversario della Liberazione.

L’importante ricorrenza sarà celebrata con alcune iniziative “in presenza” a cui parteciperà un numero limitato di autorità e di rappresentanti delle associazioni che da sempre si occupano di salvaguardare la memoria.

Venerdì 23 aprile alle ore 12.15 al Palazzo di Giustizia è in programma la deposizione di una corona alla lapide dedicata a Cosimo Orrù, magistrato antifascista che perse la vita nel campo di sterminio di Flossemburg.

Domenica 25 aprile alle 10.30 sarà deposta una corona d’alloro davanti al monumento ai Caduti di piazza Trento Trieste, al monumento alla Resistenza e Deportazione di Via Fratelli d’Italia e al Tempio civico sant’Anna: un gesto simbolico non solo in omaggio ai Caduti, ma anche per ricordare la necessità di continuare a coltivare e a salvaguardare i valori di questa giornata, la democrazia, la pace, la libertà.

Anche le scuole superiori, pur con le limitazioni legate alla didattica a distanza, hanno approfondito le tematiche della ricorrenza e hanno realizzato un video che sarà pubblicato sui siti degli istituti e sul sito del Comune.

Il titolo è “Ieri, oggi, sempre. Storia e attualità della lotta per la libertà”: al lavoro hanno collaborato, con il coordinamento dell’Amministrazione comunale, gli studenti dei Licei Candiani Bausch, Daniele Crespi, Arturo Tosi e dell’Istituto Verri.

Nel video si alternano letture e momenti musicali, oltre alle riflessioni proposte da ANPI, Raggruppamento Divisioni Patrioti Alfredo di Dio, Amici del Tempio Civico, Associazione Amici di Angioletto, Associazione Noi della Ercole Comerio.

Si segnala infine che il 25 aprile saranno addobbati con una corona d’alloro o qualche fiore i numerosi monumenti sparsi sul territorio cittadino che ricordano i Caduti e gli episodi più significativi della Resistenza, ai quali i cittadini potranno rendere il loro personale omaggio.

Questo l’elenco:
Lapide a Rodolfo Gallazzi (Via Solbiate)
Monumento al Partigiano Mauro Venegoni (Via Per Cassano)
Lapide al Partigiano Romeo Coppe (Via Quintino Sella)
Lapide ai Deportati della “Comerio Ercole” (Parco Via Magenta)
Cripta ai Partigiani (Cimitero Principale)
Sacrario ai Caduti in Guerra presso il Cimitero Principale
Lapide al Partigiano Maurizio Macciantelli (Via Per Lonate)
Lapide a Don Angelo Volontè (Sacconago)
Targa al Partigiano Minelli (Cimitero di Sacconago)
Monumento ai Partigiani (Cimitero di Sacconago)
Monumento ai Caduti in Guerra (Cimitero di Sacconago)
Cappella ai Caduti Borsano (Campanile Chiesa)
Portichetto delle Memorie (Chiesa Santa Croce)
Lapide presso il Campanile della Chiesa di Sant’Edoardo
Palazzo Comunale Lapide Viale Duca d’Aosta
Palazzo Comunale (Monumento scalone Palazzo Comunale)
Monumento alla Resistenza e Deportazione (Via Fratelli D’Italia)
Monumento ai Caduti (Piazza Trento e Trieste)
Monumento ai Reduci delle Patrie Battaglie (Parco Via Ugo Foscolo)
Tempio Civico Sant’Anna
Tempio Civico Sant’Anna Teca Caduti di Cefalonia
Stele a ricordo dell’Artigliere Alpino Gian Battista Candiani (Parco Via Mameli).

Vota l’evento 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Non ancora votato)
Loading...