FilosofArti

Visibile/invisibile

Busto Arsizio sempre più protagonista del festival di filosofia Filosofarti in programma dall’11 febbraio al 17 marzo, organizzato dal Centro Culturale del Teatro delle Arti con il coinvolgimento di numerose amministrazioni comunali e innumerevoli associazioni culturali del territorio.

Oggi la presentazione del calendario delle iniziative in programma in città, declinate sul tema Visibile/Invisibile.

Anche quest’anno l’edizione di Filosofarti si rafforza a Busto Arsizio e nel territorio – ha affermato la vicesindaco e assessore alla Cultura Manuela Maffioli -. Abbiamo 19 appuntamenti in città, con il coinvolgimento di una decina di associazioni, oltre naturalmente all’Amministrazione comunale che mette a disposizione i teatri e, per la prima volta, il Museo del Tessile. Un arricchimento ulteriore all’offerta culturale e del calendario delle nostre iniziative, che in qualche modo porta Busto su un palcoscenico relativamente inedito e ne rafforza la presenza. Un’ulteriore occasione per investire del tempo nella cultura e nella bellezza, un investimento che cura e crea benessere”.

Filosofarti è giunto alla 20esima edizione e da anni il Comune e gli enti culturali di Busto Arsizio sostengono e mantengono un rapporto produttivo con il nostro festival, che quest’anno approfondisce il tema visibile-invisibile, e che a Busto Arsizio vedrà una serie di eventi molto importanti. A parte la presenza di autori come Mario Iodice e Marta Morazzoni, segnalo quella di Gherardo Colombo che sarà protagonista di un evento nazionale voluto dal Ministero: sarà un momento particolare, si parlerà di responsabilità, di civiltà, di regole scritte e non scritte, visibili e non visibili… – ha detto Cristina Boracchi, a capo dell’organizzazione del festival -. E ancora molte altre esperienze, come quella musicale con l’Associazione Musicale Rossini che propone Alex Trolese che è un grandissimo artista e poi altre tantissime iniziative che si possono trovare sul sito www.filosofarti.it che sarà sempre aggiornato”.

Al programma bustocco collaborano Cristina Moregola Gallery, Fondazione Bandera per l’Arte, Associazione musicale Rossini, Associazione Caffè Letterario, Centro Giovanile Stoà, Galleria Boragno, Libreria Ubik, oltre al liceo Crespi e all’Amministrazione comunale.

Il programma è pubblicato qui:

https://www.filosofarti.it/edizione2024.php

Vota l’evento 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Non ancora votato)
Loading...