“IN COLONIA IERI … E OGGI”

Presentazione del Libro e Mostra Fotografica

Sarà presto in vendita nelle librerie della città il libro “In colonia ieri …. e oggi” di Antonella Rabolini ed Ernesto Speroni, edito da Tracce per la meta, una preziosa antologia che ripercorre la storia delle istituzioni che svolsero un ruolo importante per migliaia di bambini e adolescenti di Busto, a partire dai primi ospizi marini e montani, per arrivare alle colonie di Alassio e Aprica, ancora di proprietà comunale.

La pubblicazione sarà presentata alla cittadinanza venerdì 28 maggio alle 18 nella sala conferenze del Museo del tessile (prenotazioni al n. 0331 390310).

L’idea di questo libro è nata consultando i registri delle Tommaseo: ho notato che uno di questi, dell’anno scolastico 1956/57, era stato redatto ad Alassio. Ho quindi iniziato ad approfondire e ho ricostruito la storia dei bambini fragili che negli anni ‘50 venivano mandati in colonia a frequentare le elementari per motivi di salute” ha affermato l’autrice Antonella Rabolini.

Nel testo si trova materiale dagli anni ‘50 in avanti, raccolto anche con la collaborazione di tanti cittadini che hanno vissuto l’esperienza della colonia, soprattutto quella di Alassio, sia per vacanza, sia come personale addetto alle varie mansioni e non manca un capitolo dedicato alle nuove generazioni, in particolare dei bambini delle scuole Bossi che hanno soggiornato all’Aprica per la tradizionale settimana bianca.

A sottolineare i tanti significati del libro, il sindaco Emanuele Antonelli con la vicesindaco Manuela Maffioli e gli assessori all’Inclusione Sociale Osvaldo Attolini e all’Educazione Gigi Farioli, autori di introduzioni al testo in cui non mancano ricordi e suggestioni personali.

Ringrazio gli autori e l’editore: questo libro è una grande idea che rimarrà a perenne memoria di una parte della storia della nostra città e di un patrimonio a cui l’Amministrazione ha sempre tenuto particolarmente, a differenza di altre realtà che hanno preferito dismettere le loro strutture” ha detto il sindaco.

Questa operazione è stata presentata molto opportunamente nell’ambito di un Tavolo Identità: c’è davvero tanto dell’identità della nostra città – ha osservato Maffioli –. Il libro dà concretezza a un patrimonio immateriale fatto di ricordi e di emozioni e ad esso è collegata un’altra forma di racconto per immagini, la mostra fotografica che è stata allestita nella sala del ricamo del museo del tessile dall’AFI nell’ambito del Festival Fotografico Europeo”.

La mostra “In colonia ieri ….e oggi – Storie di archivio”, raccoglie immagini molto suggestive che, come ha detto Claudio Argentiero dell’AFI saranno presto inserite nell’archivio fotografico digitale cittadino e messe a disposizione di tutti.

Sarà visitabile venerdì, sabato e domenica dalle 15.00 alle 18.00 dal 28 maggio al 6 giugno.

E’ molto bello poter sfogliare questa pubblicazione cartacea – ha osservato Attolini – è molto meglio di un prodotto digitale per poter cogliere tutte le sfumature di questa lunga storia: anche oggi le colonie restano un asset fondamentale per l’Amministrazione, un tempo rispondevano alla necessità delle famiglie di mandare in vacanza i bambini, oggi questa funzione sociale resta per i ragazzini di Chernbyil che ospitiamo ogni anno in città.”

Nel testo ritrovo molto dell’esperienza vissuta da sindaco: quando mi ero reso conto che stavamo per perdere le strutture, mi sono immerso nella loro storia, ho riflettuto sull’enorme patrimonio che rappresentavano e quindi ho dato il via al loro rilancio – ha concluso Farioli -. Anche oggi il libro non è solo un’operazione di memoria, ma un’opportunità di riflessione per il futuro”.

Vota l’evento 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Non ancora votato)
Loading...