Le libertà condizionate, ovvero quando le identità sessuali sono negate, prescritte o estorte.

Un itinerario tra frammentazioni, coercizioni, fobie e manie.

Giovedì alle 21.00, al Caffè Letterario a Busto Arsizio, Chiara Caravà e Guido Mazzucco, parleranno di narrative comuni legate all’identità sessuale e dell’impatto che queste hanno sulle vite delle persone.
I nostri relatori ci presenteranno una relazione che intende esplorare in chiave dialogica ed interattiva la multiformità delle dimensioni emozionali e psicologiche connesse al nostro essere sessuati, nonché le implicazioni che le derive autoritarie, repressive e discriminatorie, in particolare sul piano dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere, esercitano sullo sviluppo di una sana e articolata identità sessuale.
Verranno esplorate le narrative comuni legate all’identità sessuale (media, discorsi pubblici, discorso politico, usi comuni del linguaggio, ecc..).
Ingresso gratuito e libero fino ad esaurimento posti

Dott. Guido MAZZUCCO: Psicologo e Psicoterapeuta della Gestalt, Presidente e Fondatore della Società Italiana di Psicoterapia per lo Studio delle Identità Sessuali, Membro del board dell’Istituto Internazionale di Psicopatologia e Psicoterapia della Gestalt e della Coop. Sociale Poiesis – Centro Torinese di Terapia della Gestalt.

 Dott.ssa Chiara CARAVA’: Psicologa, psicoterapeuta transculturale, socia O.N.I.G., membro del direttivo di SIPSIS (Società Italiana di Psicoterapia per lo Studio delle Identità Sessuali), docente presso la Fondazione Cecchini Pace, scuola di psicoterapia transculturale (Milano); si occupa da 10 anni di identità di genere, presso diverse strutture e nell’attività clinica (progetto carceri, progetto prostituzione trans, eventi formativi).

 

Vota l’evento 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Non ancora votato)
Loading...